Il Premio letterario Rosa abbraccia l’impegno delle donne

Lo fa con FIDAPA che da sempre promuove e sostiene le iniziative delle donne che operano nel campo delle Arti, delle Professioni e degli Affari

17_logo_sito_640-300x158

 

FEDERAZIONE ITALIANA DONNE ARTI PROFESSIONI AFFARI
BPW-ITALY
Sede nazionale: Via Piemonte,32 – 00187 Roma
Tel. 06/4817459 – fax 06/4817385
fidapa@tin.it   www.fidapa.com

baloon-3Chi è FIDAPA

FIDAPA – Federazione Italiana Donne Arti Professioni e Affari

E’ un movimento d’opinione composto, in Italia, da 12.000 Socie e appartiene alla Federazione Internazionale BPW (International Federation of Business and Professional Women). I suoi scopi sono:

  • promuovere, coordinare e sostenere le iniziative delle donne che operano nel campo delle Arti, delle Professioni e degli Affari, autonomamente o in collaborazione con altri Enti, con altre associazioni ed altri soggetti ed esserne portavoce presso le Organizzazioni e le istituzioni nazionali, europee ed internazionali;
  • valorizzare le competenze e la preparazione delle socie indirizzandole verso attività sociali e culturali che favoriscono il miglioramento della vita, anche lavorativa, delle donne;
  • incoraggiare le donne a un continuo impegno nonché ad una consapevole partecipazione alla vita sociale, amministrativa e politica, adoperandosi per rimuovere gli ostacoli ancora esistenti;
  • adoperarsi per rimuovere ogni forma di discriminazione   a sfavore delle donne, sia nell’ambito della famiglia che in quello del lavoro, nel pieno rispetto delle norme vigenti in materia di pari opportunità;
  • favorire rapporti amichevoli, reciproca comprensione e proficua collaborazione fra le persone di tutto il mondo.

baloon-3La nascita di FIDAPA in Italia

La FIDAPA – Federazione Italiana Donne Arti Professsioni Affari nasce a Roma nel 1930 quale movimento di opinione indipendente, per promuovere, coordinare, e sostenere le iniziative delle donne che operano nel campo delle arti, delle professioni e degli affari, senza distinzione di etnia, lingua, religione. Nello stesso anno a Ginevra insieme alle Federazioni di Austria, Francia, Inghilterra, Stati Uniti e Canada promuove la nascita della IFBPW – International Federation Business and Professional Women, cui oggi aderiscono novanta Paesi nel mondo.

Il crescente successo sul territorio nazionale, conquistato in 85 anni di vita associativa, con una costante azione a favore delle donne, le consente oggi di contare 12.000 socie, presenti in 285 Sezioni, che hanno ampia autonomia di programmazione nel rispetto delle realtà locali e sono raggruppate in 7 Distretti. Attraverso la BPW gode di stato consultivo presso l’ECOSOC, l’UNESCO, l’UNICEF, l’OMS, la FAO e il Consiglio d’Europa. Lavora presso le NU per la Commissione per i Diritti Umani e la Commissione per lo Status delle Donne.

baloon-3Una storia che parte da lontano

Due fattori ugualmente importanti sono alla base del costituirsi della nostra Associazione: primo, l’evoluzione dei tempi, che aveva offerto alle donne la possibilità di una preparazione adeguata e di una carriera professionale propria; secondo, le difficoltà e le esigenze di una società sconvolta dalla guerra, che avevano spinto le donne in attività lavorative fuori dall’ambito familiare. Durante la prima guerra mondiale, infatti, gli uomini, impegnati nei più diversi servizi bellici, dovettero abbandonare i propri posti di lavoro, creando un vuoto produttivo che poté essere colmato reclutando donne capaci di sostituirli.

La prova di serietà e di impegno che le donne seppero dare fu così convincente che, al cessare delle ostilità, il Governo degli Stati Uniti d’America ritenne opportuno non disperdere tanto utili e produttive energie. Esso, infatti, stanziò una cospicua cifra per l’organizzazione delle forze del lavoro femminile (YWCA), affidandone il reclutamento alla dott.ssa Lena Madesin Phillips, donna dalla personalità interessante e complessa.

Continua…